e-Learning

UNO STRUMENTO INNOVATIVO: IL MICROLEARNING

Viene utilizzato un innovativo strumento di formazione, il microlearning, che oltre agarantire notevoli vantaggi, risolve le più frequenti criticità che le persone lamentano in questo periodo storico:

  • mancanza di tempo,
  • enorme quantità di informazione legata ad una necessaria rapidità di utilizzo delle stesse,
  • bisogno di vivere momenti lievi e leggeri anche in ambito formativo

Il microlearning è infatti in grado di creare momenti formativi attraenti e ampiamente coinvolgenti.

Sono previste brevi ed efficaci sessioni, suddivise in:

  • video di circa 2’30’’ su argomenti specifici riguardanti i sani stili di vita
  • animazioni interattive in Power Point
  • micro quiz di apprendimento

Questi contenuti organizzati in unità autonome e finite di conoscenza, sono una scelta naturale per la progettazione e-learning che è focalizzata sulla soddisfazione delle esigenze del learner moderno, in qualsiasi ambiente, fornendo una formazione just-in-time.

Il percorso viene erogato attraverso piattaforma aziendale o tramite quella messa a disposizione da Memosystem.

Clicca sull’immagine per vedere un esempio di video in microlearning.

Schermata 2017-04-12 alle 12.41.37

 

 


.:: APPUNTI IN SALUTE ::.
Corso in e-learning sulla promozione di sani stili di vita al lavoro e fuori

Il percorso è composto da 8 macro aree all’interno delle quali sono presenti min 6 max 10 microlearning fruibili da pc, tablet e smartphone in qualsiasi momento della giornata, durante una pausa caffè o a casa con amici o familiari.

Obiettivo generale

Promuovere la consapevolezza e l’adozione di sani stili di vita da parte dei lavoratori e lavoratrici  fuori e dentro il lavoro, migliorare il loro engagement e sviluppare il sistema di welfare aziendale.

Obiettivi specifici

  • Migliorare la capacità lavorativa dei dipendenti favorendo l’assunzione di comportamenti positivi per la loro salute psico-fisica, fornendo contenuti attenti al genere e all’età
  • Diminuire i rischi per i lavoratori più anziani di contrarre malattie croniche e dunque ridurre l’assenteismo.
  • Promuovere per tutti un invecchiamento attivo al lavoro.
  • Creare ambienti di lavoro più responsabili dove l’obbligo normativo e la sicurezza si sposano con una corresponsabile promozione della salute da parte di tutti.

INDICE DELLE 8 AREE

       1) Stili di vita sani 

1. Introduzione                                          4. Capacità lavorativa in salute
2. Lo stile fa la differenza                          5. Ginnastica per la mente
3. Tempo per il benessere                          6. Prevenire ad ogni età

       2) Alimentazione

1. Introduzione                                           8. I principi nutritivi
2. I 7 gruppi degli alimenti                          9. La piramide alimentare
3. La regola dei 5 colori                             10. Pasti in equilibrio
4. Sale meglio meno                                   11. L’amica fibra
5. Non ho sete                                           12. Tieni d’occhio il tuo peso
6. Cibo in menopausa                                 13. Lo sai che…
7. Ricette sane e creative

       3) Movimento utile 

1. Introduzione                                            6. Attività fisica: cioè?
2. Ogni età il suo movimento                       7. Ma quanti benefici!
3. La sedia: attrazione fatale                       8. Muoversi al lavoro si può
4. Il tuo personal trainer                             9. Donne e movimento
5. L’invecchiamento aspetta                       10. Lo sai che…?

       4) Fumo

1. Smettere di fumare: un investimento sicuro e redditizio                       6. Cosa ti fumi
2. Smettere di fumare: per la gravidanza                                                 7. Falsi miti
3. Smettere di fumare: fa bene all’umore                                                 8. L’esempio conta
4. Smettere di fumare: non sono solo fatti miei                                       9. Voglio smettere: chi mi aiuta?
5. Smettere di fumare: il tuo conto corrente ringrazia

        5) Alcol

1. A tu per tu con l’alcol                               5. Falsi miti sull’alcol
2. Meno è sempre meglio                             6. L’alcol può fare la differenza, quella sbagliata
3. Alcol al lavoro                                          7. Alcol e guida: proprio no
4. Istruzioni per l’uso                                   8. A chi posso rivolgermi per parlarne?

       6) Prevenire ad ogni età 

1. Prevenire in tempo è meglio                      3. Prevenire in età matura
2. Prevenire in età adulta                             4. Prevenire in età anziana

       7) Ginnastica per la mente

1. La memoria fa brutti scherzi                      4. Allenare i sensi
2. Chi ha rubato la mia memoria                    5. Imparare a ricordare
3. Cibo e memoria                                         6. Neuroni in forma

      8) Invecchiare al lavoro

1. Introduzione                                              5. Invecchiando si migliora
2. Arrivare sani e salvi alla pensione              6. Qualcosa però cambia
3. Scegli come invecchiare                             7. Rispettare la propria capacità lavorativa
4. Cuore di donna                                          8. Corpo e mente chiedono attenzione

..:: BENEFICI FISCALI !

Legge di Bilancio 2017 (in continuità con la Legge di Stabilità 2016), ha potenziato le misure incentivanti riguardanti i premi di produttività e le misure di welfare aziendale in favore dei lavoratori dipendenti.

Non rientrano a formare il reddito da lavoro dipendente (ex art. 51 del TUIR), quindi totalmente detassate se svincolate dal premio di risultato: “le spese relative ad opere o servizi utilizzabili dalla generalità dei dipendenti o categorie di dipendenti volontariamente sostenute per specifiche finalità di educazione, istruzione, ricreazione, assistenza sociale e sanitaria o culto, […]”, anche per i familiari, se in conformità a disposizioni di contratto collettivo.

Possibilità di convertire il premio di risultato o parte di esso in welfare, con l’innalzamento della quota a tassazione agevolata da 2.000 a 3.000 € o 4500 in caso di coinvolgimento paritetico dei lavoratori, in conformità alla contrattazione collettiva.

Servizi e beni erogati dal datore di lavoro nell’ambito di un piano di welfare laddove non costituiscono reddito in capo al lavoratore non costituiscono neppure base imponibile per i contributi permettendo quindi anche un importante saving di costi per l’azienda

RIDUZIONE DEL TASSO MEDIO DI TARIFFA ASSICURATIVA INAIL

Possibilità di riduzione del tasso medio di tariffa ai sensi dell’art. 24 delle Modalità di applicazione delle tariffe dei premi (d.m. 12/12/2000 e s.m.i.) dopo il primo biennio di attività.

Accesso alla riduzione del premio INAIL annuale come da Modulo OT 24 che negli ultimi anni ha progressivamente messo in evidenza la rilevanza delle azioni di promozione di sani stili di vita. La riduzione è prevista per le azioni messe in campo dall’azienda nell’anno solare precedente a quello per cui si paga la quota.

 OT 24/2017

«L’azienda che ha implementato o mantenuto principi, temi fondamentali, aspetti specifici di responsabilità sociale […]:

  • piani di formazione ed educazione sanitaria oltre gli obblighi previsti dalla normativa vigente (concordati dal datore di lavoro con Medico competente e RLS, o RLST o RLS di sito rispetto a esigenze specifiche);
  • agevolazioni per i dipendenti: mutui a tasso agevolato; buoni pasto; mensa interna o esterna in convenzione; asili nido interni o esterni in convenzione; centri estivi in convenzione; centri/iniziative per periodi non scolastici – 90 giorni – per i figli dei dipendenti; convenzioni con servizi per gli anziani; polizza sanitaria integrativa nel caso di sostegno a malato oncologico o sostegno psicologico, anche post partum; convenzioni con palestre;
  • «L’azienda che ha implementato o mantenuto principi, temi fondamentali, aspetti specifici di responsabilità sociale […]: partnership/convenzioni con ASL, organizzazioni del terzo settore per campagne di:

o   prevenzione del fumo

o   prevenzione dall’abuso di alcool e sostanze psicotrope

o   alimentazione corretta

o   corsi di guida sicura